Fusilli con funghi porcini, piselli e asparagi

E’ un tipico formato di pasta che è solito trovare fra le specialità Lucane (più propriamente detti “fusilli al ferretto”).
Restano parecchi intrisi sia se serviti con sughi corposi ed elaborati, sia con salsine più delicate

Ingredienti (per 2 persone):

180 g di fusilli al ferretto (freschi o nel formato pasta secca)Avat_pag

100 g di funghi porcini

3 cucchiai colmi di piselli (andranno bene anche quelli surgelati)

Una dozzina di asparagi

1 spicchio d’aglio privato dell’anima

Salsa di pomodoro

Vino bianco

Sale

Olio evo

Pepe

Prezzemolo

Partiamo cuocendo a vapore per circa 15 minuti gli asparagi che avremo accuratamente lavato e privato della parte più legnosa del gambo.

1

Priviamoli delle rispettive punte e mettiamole da parte perchè serviranno per guarnire nel momento dell’impiatto finale.

2

Tagliamo quindi a dadini i funghi porcini.
Intanto in una padella mettiamo un filo di olio e lasciamo imbiondire uno spicchio d’aglio che avremo privato dell’anima diviso in quattro.
Aggiungiamo quindi i porcini con una piccola spolverata di pepe e, a fuoco medio, facciamo andare. Sfumiamo con qualche spruzzo di vino bianco. (occhio sempre al tipo di vino che utilizzate perché diventa fondamentale per il carattere che il piatto assumerà)

Aggiungiamo i piselli e il resto degli asparagi che avremo ridotto a tocchetti.

3

Sporchiamo leggermente con della passata di pomodoro, copriamo con il coperchio e portiamo avanti aggiungendo 1 mestolo d’acqua.

4

Regoliamo di sale e al momento che ci saremo accertati che i piselli abbiano raggiunto la loro cottura a pari merito con quella dei porcini, possiamo spegnere e lasciare riposare.

Quando noteremo che il tutto avrà assunto una certa cremosità sarà il momento della pasta.
Prepariamo una pentola con dell’acqua bollente, saliamola e tuffiamo i fusili all’interno. E’ una pasta che, se secca, necessita solitamente di circa 8/10 minuti di cottura.

Scoliamo la pasta ovviamente al dente, e versiamo il tutto nella padella dove i porcini, i piselli e gli asparagi si saranno legati in un abbraccio fantastico di sapori.

5

Saltate il tutto mantecando con mezzo mestolo di acqua di cottura e nell’impiatto, terminate con una spolverata di  prezzemolo tritato innestando le punte degli asparagi che abbiamo tenuto da parte in partenza per rendere armonioso il nostro piatto.

6

Un connubio fra il dolce-delicato dei piselli e il selvatico dei porcini assieme agli asparagi che vi porterà a includere più di qualche volta questo piatto nel vostro menù settimanale.

V.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...