Involtini di mopur al sugo

il

Spero stiate bene tutti voi che mi seguite🍀🍀🍀 ed eccomi ritornato per cercare di stimolare la vostra fantasia e le vostre curiosità sul mondo culinario vegan proponendo un piatto che potrebbe a molti ricordare la tradizione “della domenica“.😜🤟

Il Mopur?… E cosa diavolo è? (vi starete chiedendo???)…

…è prodotto che nasce dalla fermentazione del frumento, è privo di colesterolo e ha un alto apporto proteico e si presta molto all’inventiva di chiunque voglia cimentarsi e approcciare al mondo dell’alimentazione vegana.

C’è chi ha provato a realizzarlo anche in casa e decanta risultati sbalorditivi… io mi sono avvalso di quello che, oggi come oggi, è facilissimo da trovare nei banchi frigo confezionato sotto-vuoto di quasi tutte le catene di supermercati.

Si presenta alla vista come un “affettato tradizionale” dall’eclatante elasticità, dal gusto delicato e puo’ essere mangiato anche come farcitura per un paninoal volo” o per preparare un antipasto come ve lo avevo proposto qualche anno fa in questa ricetta oppure in quest’altra

Vediamo quello che oggi vi propongo 😉… ho la sensazione che sarà qualcosa di gustosissimo, molto semplice, ma che sarà anche di grande effetto☺️🤞

Ingredienti :(per 2 persone)

90/100 gr di mopur

Pangrattato

Lievito alimentare in scaglie inattivo

Pinoli

1 carota

Mezza cipolla

Passata di pomodoro

Prezzemolo

Maggiorana

1 patata medio-piccola

1 spicchio d’aglio privato dell’anima

4/5 pomodorini datterino

Olio EVO

Pepe (in grani preferibilmente)

Sale

Vino bianco

Stuzzicadenti per spiedini

Ciò che ci occorre sono ovviamente delle fettine di mopur, con gli ingredienti sopraelencati

con cui andremo a realizzare dei gustosissimi involtini e li andremo a farcire.

Disponiamo al centro di un piatto una fettina di mopur andiamo subito con una spolverata di pangrattato nel mezzo, qualche fogliolina di prezzemolo, una listarella di patata lessa, delle fettine sottili di pomodoro datterino e qualche pezzetto di aglio (😝👎non storcete il naso perchè se avrete cura di privarlo dell’anima non sarà nè indigesto e nè troppo invadente)

un po’ di lievito alimentare in scaglie inattivo (oltre a fornire sapidità è ricchissimo di proteine e vitamine del gruppo B)

e un paio di grani interi di pepe

Lo arrotoliamo delicatamente

avendo cura di non far fuoriuscire la farcia (volendo possiamo anche realizzarli utilizzando due fettine in modo che sia più corposo, il tutto dipende dallo spessore delle fettine che abbiamo a disposizione)

e lo blocchiamo utilizzando degli stuzzicadenti da spiedini.

Andiamo avanti e ne realizziamo minimo un paio a persona

(a seconda dei commensali che avremo seduti alla nostra tavola… occhio ai numeri in questo periodo sono fondamentali🤟😂😷👍)

Intanto andiamo a realizzare un grossolano battuto con cipolla e carota

che andremo a far rosolare in padella con un giro d’olio evo

Adagiamo all’interno i nostri involtini

e li facciamo rosolare a fiamma media un paio di minuti per lato in modo da sigillarli.

Sfumeremo con qualche spruzzo di vino bianco (non mi stancherò mai di ricordarvelo 😝👊 occhio sempre al tipo di vino che utilizzate perché diventa fondamentale per il carattere che il piatto assumerà)

saliamo leggermente

aggiungiamo la salsa di pomodoro.

Copriamo

e lasciamo andare a fuoco basso per circa 15/20 minuti (se necessario andremo ad aggiungere un goccio d’acqua per evitare che tutto si asciughi troppo)

Di tanto in tanto rigiriamo nel sugo i nostri involtini in modo che rilascino il loro aroma e si cuociano nel pomodoro nella loro interezza

A cottura ultimata (ce ne accorgeremo quando la loro colorazione rosso vivo iniziale avrà raggiunto un colore leggermente ramato tendente all’arancione) li lasceremo riposare qualche minuto.

In una padella antiaderente andremo a tostare una manciata di pinoli per scarsi 3/4 minuti

Impiattiamo aggiungendo un po’ di colore nostrano (che dovrà essere di tanto buon auspicio visto l’aria che tira in questo periodo 🇮🇹😜🤞) con qualche verdura e ortaggio di stagione

Lucidiamo con un leggerissimo filo di olio extravergine d’oliva e facendo piovere i pinoli tostati aggiungiamo qualche fogliolina di maggiorana

Quando nel vostro palato si sprigionerà la delicatezza del mopur affettato condito dal sugo di pomodoro e la delicatezza del ripieno impreziosito dalle note dei grani di pepe interi, capirete che non solo le tradizionali proposte sono in grado di regalare estasi alle vostre papille gustative… e soprattutto che mangiare vegano, come ancora una volta il vostro Chef V. ha voluto dimostrarvi, NON significa di certo rinunciare ai sapori.

Vi abbraccio numerosi dato che qui su WP è possibile farlo 😜🤟

A prestissimooo…

V.

144 commenti Aggiungi il tuo

  1. Herman ha detto:

    Hi there. Thank you for visiting and following HoB. Much appreciated! Grazie!

    Piace a 1 persona

    1. Chef V. ha detto:

      😉🤟thanks to you for your time…

      Piace a 1 persona

    1. Chef V. ha detto:

      🤗many thanks😝🤟

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...