Latte … questo controverso alimento

Quella che segue è solo una mia riflessione,
un punto di vista sulla realtà odierna e di cosa ci è stato,
inculcato volontariamente o involontariamente dalla notte dei tempi.

Siamo gli unici esseri del regno animale che continuano a bere del latte
materno dopo lo svezzamento, e per giunta del latte progettato in natura per
il fabbisogno di un cucciolo (di bovino) che è destinato a pesare qualche
centinaio di chilogrammi.

Addirittura ci siamo autoconvinti di averne assoluto bisogno, in particolare di quello delle mucche, non si capisce perchè non di quello di cane, di daino o di tigre, che sicuramente hanno altrettante proprietà benefiche come tutti i latte materni.
Anzi  ci hanno convinto per bene mettendoci in testa che
abbiamo bisogno di chissà quali quantità di calcio e che solo il latte come
alimento è in grado di fornircelo. Nulla di più sbagliato perchè in realtà sono molti i vegetali ricchi di calcio. Con una dieta vegetale si assume tutto il calcio necessario e se ne disperde in minore quantità.
L’unico latte fatto per noi è quello materno umano, che ogni mamma, salvo
particolari condizioni, dispone per il suo bambino durante i primi mesi di
crescita.
Le mucche sono anch’esse delle mamme che fanno il latte per i loro cuccioli, i quali però vengono allontanati o peggio abbandonati o ancora macellati in
tenera età.
Tutti gli animali hanno l’istinto materno e tutte le mamme soffrono al
vedersi strappare il proprio figlio, non solo quelle umane.
Consideriamo di porre fine al consumo di latte materno di altre specie animali e diamoci altre varianti vegetali ecosostenibili. Ce ne sono tante e sono altrettanto buone.

V.

Annunci

31 commenti Aggiungi il tuo

  1. Non bevo latte ma non per scelta etica, ma se avessi avuto la possibilità ne avrei consumato in quantità minime, credo. Oppure, il fatto stesso che io non lo tolleri dimostra che quel che dici forse ha un senso. Non so sai. Dovrebbe intervenire un esperto.

    Piace a 2 people

    1. Chef V. ha detto:

      io non sono un esperto, ma basta farsi un giro in rete su siti riconosciuti che mettono in evidenza che “l’intolleranza” al lattosio è in realtà “la normalità”. Non ignorare gli studi che analizzano l’esistenza di una relazione fra caseina e sviluppo di tumori. Il mio non vuole essere terrorismo o un consiglio da seguire (RIBADISCO CHE NON SONO UN MEDICO), ma credo che sia ora di farla finita di affermare cose che ci hanno inculcato dalla notte dei tempi! Del calcio di cui abbiamo bisogno il mondo vegetale ne è pieno zeppo, ripeto a dirlo non sono io ma anche medici aggiornati dalle vedute non classiche! E’ ora che la medicina si aggiorni e che faccia aggiornare i propri medici. Il mondo e la vita su questo pianeta sono una continua evoluzione. Basta guardarsi attorno, e prendere atto di ciò che accade 😉

      Piace a 2 people

  2. stupendizia ha detto:

    Sì! Il latte della mucca va bene per il vitellino. Siamo ottimisti perchè il nostro corpo, una perfetta Ferrari, si adatta a tutti gli abbagli che deve sorbirsi fino a che, ad una certa età che si sta abbassando notevolmente, non sopporta l’intossicazione quotidiana e reagisce con patologie severe

    Piace a 3 people

    1. Chef V. ha detto:

      Il fatto è che sin da piccoli veniamo educati con frasi fatte e vedute obsolete del tipo: La mucca fa il latte (ma in realtà lo fa anche la femmina del cervo, del topo, della scimmia, della balena se in gravidanza); la carne fa sangue (ne fa davvero tanto, se si entra in un macello se ne vedrà scorrere a fiumi sul pavimento. Senza contare che ci sono molti onnivori, che mangiano molta carne e sono anemici.) Ripeto è ora di prendere coscienza, di prendere atto che nutrirsi senza generare violenza e sofferenza è possibilissimo! Grazie a tutti per i vs commenti e punti di vista che state esternando 😉

      Piace a 2 people

  3. stupendizia ha detto:

    Non mi sembra di aver pubblicato per due volte lo stesso tema…

    Piace a 2 people

  4. la cucina di monic ha detto:

    mi hai chiesto un punto di vista, sono vegana, quindi che dire se non che hai scritto questo articolo in maniera eccelsa

    Piace a 2 people

    1. Chef V. ha detto:

      Gentilissima☺️👍

      Piace a 2 people

      1. la cucina di monic ha detto:

        ti ho appena dedicato la vellutata di cui parlammo, peccato che non so come si tagga qui 😦

        Piace a 2 people

        1. Chef V. ha detto:

          Ma sei fantastica!Grazie mille!Posta pure il link, poi dal lato admn lo faccio io 😜👍

          Piace a 2 people

          1. Chef V. ha detto:

            Fatto 😜👍 (e grazie ancora…)

            Piace a 1 persona

  5. Assolutamente vero. Non siamo vitelli eppure l’uomo si ostina a cibarsi di latte. L’unica specie che beve il latte di un’altra specie è l’uomo . Ma la cosa peggiore è che lo fa con l’abuso . Buonissime le tue ricette. A breve anche noi pubblicheremo ricette per fare il sapone secondo il metodo tradizionale e con elementi vegetali al 100 % in modo da poter vivere senza nuocere in cucina e fuori 😀 leggere il tuo blog è un piacere

    Piace a 2 people

    1. Chef V. ha detto:

      Lusingato da quanto avete scritto☺️! Curiosissimo e ansioso di leggere nuovi post sul vs spazio! Ci conto… a presto e grazie per esser passate dalle mie parti😉👌

      Piace a 1 persona

    1. Chef V. ha detto:

      Al momento no, ma a breve mi amplieró e diventeró maggiormente “social”😉

      Piace a 1 persona

  6. Flavia Pariciani ha detto:

    Sono diversi anni che mi interesso a questo argomento perché non è possibile creare una legge scientifica contro il latte e credo nel continuo confronto con altre esperienze. Anche il famoso China Study verifica le sue ipotesi su una parte della poplazione. Bevo latte e bevande estratte da frutti con la stessa apertura di mente e lo stesso apprezzamento per la fortuna di avere così tanta scelta. Mi dà una incredibile soddisfazione fare il latte di soia (lo chiamo latte perché è bianco, questa è una cosa mia) e poi il tofu. E proprio questa penso sia la chiave di volta. Il nostro attaccamento a certi stili di vita è una creazione culturale. La vendita del latte è un’operazione da capogiro. Sento che il mio bisogno di moderare il consumo di latte abbia origine in un rigetto delle forzature date dalla commercializzazione dei prodotti. Non sopporto la pubblicità e non mi piace essere presa in giro. So che non è il latte a darci la quantità di calcio necessaria. È comunque un prodotto della natura (specialemente il latte crudo) e non può essere peggio di tutti gli altri prodotti naturali. Ti ringrazio per aver aperto un dialogo sull’argomento e scusami per aver occupato così tanto spazio…. 🙂 Buona giornata!

    Piace a 1 persona

    1. Chef V. ha detto:

      Io sono dell’opinione che ai giorni d’oggi son cresciuti gli interrogatori che la gente si pone e negli ultimi anni c’è stata una maggiore presa di coscienza per tutto quello che dalla notte dei tempi ci hanno propinato e noi abbiamo ingoiato e digerito senza battere ciglio. Continuare ad ignorare la consapevolezza della sofferenza è il male peggiore. Io dico che qualcosa, anzi più di qualcosa sta cambiando ed io (come tutti coloro che abbracciano la mia filosofia di vita e regime alimentare) nel mio piccolo ho contribuito in qualche maniera.
      Grazie a te per esserti soffermata e per aver esternato le tue idee… il dialogo (quando costruttivo) porta solo e soltanto alla crescita, ed è una cosa molto positiva!

      Piace a 2 people

  7. amleta ha detto:

    Io se bevo latte normale, venduto in brick, e contenente lattosio, sto male. Ma se bevo il latte fresco invece sto benissimo. Quindi credo che il problema non sia nel lattosio ma in quello che danno da mangiare alle mucche in allevamenti intensivi. Perchè il latte fresco lo prendo in malga e là vedo le mucche pascolare libere. Invece il latte normale viene da mucche di allevamento intensivo. Quindi alla fine questa intolleranza non è una cosa che rigurda il latte in sè ma quello che ci sta dietro, ossia le sostanze che le mucche assumono durante la loro vita e durante il periodo in cui danno latte.

    Piace a 2 people

    1. Chef V. ha detto:

      Ciao Amleta,
      nutro dei forti dubbi su quanto dici perchè studi odierni e alimentaristi esperti hanno affermato che solo i lattanti sono in grado di digerire il lattosio, grazie all’enzima chiamato “lattasi”, quindi mangiare latte e latticini non è una condizione di normalità per il nostro organismo. I cuccioli dei mammiferi di ogni specie, compresa quella umana, devono consumare il latte tipico della propria specie e sono in grado di farlo grazie all’enzima lattasi Man mano che l’essere cresce, questo enzima diminuisce, perché ovviamente da adulti non ha senso bere latte, perchè l’alimentazione dovrebbe proseguire secondo ciò che è naturale e in catena alimentare. Ci siamo autoconvinti che abbiamo un fabbisogno di latte elevato (di mucca e non di latte umano fra l’altro voglio risottolineare) per sopperire a varie carenze. Inviterei tutti a documetarsi su come viene prodotto il latte vaccino non solo a livello industriale/intensivo, ma anche a livello di piccoli allevatori. Le mucche come ogni femmina di questo pianeta producono latte perchè ingravidate, ma per poter noi usufruire del latte utilizzato per realizzare latticini e formaggi, ovviamente deve venir sottratto ai relativi cuccioli (vitelli ai quali viene propinato del latte in polvere e altri miscugli quando son fortunati, diversamente vengono lasciati in balia della sorte). Ripeto… la mia voleva essere una mia riflessione… non dico che ciò che ho scritto è la pura verità, ma ricerchiamo…scandagliamo coi vari strumenti che abbiamo e facciamo nascere un confronto costruttivo. A me piace crescere dialogando… colgo l’occasione per ringrazianrti ancora una volta del tempo che mi hai dedicato.

      Piace a 1 persona

      1. amleta ha detto:

        Ma il mio discorso, forse non ben chiaro, non era a favore del consumo di latte vaccino per gli esseri umani. Io ti ho solo raccontato la strana cosa che succede a me, tutto qui. Io non bevo latte perchè sono allergica, ma una volta siamo andati in malga e mio marito ha preso il latte e lo yogurt, perchè lui li mangia, e mi ha fatto assaggiare un sorso di latte e un cucchiaino di yogurt e non mi ha fatto niente. Invece se mangio qualcosa che contiene anche tracce di latte, perchè in molti alimenti c’è il latte, anche quando per esempio mia sorella fa dei dolci e non si ricorda della mia intolleranza, ecco che succede il finimondo nel mio stomaco. Il latte purtroppo me lo ritrovo dovunque e in molti alimenti non sospetti ( persino il broccolo per esempio) e quindi lo bevo senza saperlo, cioè senza sapere che c’è quel latte in quel cibo. Era inteso in questo senso e non che bevo latte. Io preferisco il latte di soia e di riso, anche perchè rispetto al latte vaccino non è grasso.

        Piace a 2 people

        1. Chef V. ha detto:

          ok… tutto chiaro 😉👌, ma mi fa molto strano l’episodio che racconti della volta in malga essendo allergica! Di sicuro il mangiare che danno alle bestie influisce sulla qualità del prodotto, ma resta il fatto che il latte (vaccino e di altre specie animali) è un prodotto legato alla sofferenza di esseri viventi e per di più non è adatto al fabbisogno alimentare umano al contrario di quanto ci hanno inculcato dalla ns nascita😉

          Piace a 2 people

          1. amleta ha detto:

            Sì, sì, questo lo condivido benissimo, infatti io sono contro gli allevamenti intensivi e contro le torture per ogni tipo di animale. io faccio a meno del latte e a colazione bevo succhi di frutta o tisane. Quella volta è stato solo un assaggio, dopo tanto tempo.

            Piace a 2 people

            1. Chef V. ha detto:

              😉👊 “Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo” è una celeberrima citazione di qualcuno che è stato realmente un grande😜

              Piace a 2 people

  8. Mirella Puccio ha detto:

    Il latte è stata una delle cose che ho eliminato con più piacere! il passaggio da vegetariana a vegana è avvenuto senza che me ne accorgessi ed è stato bello ri-scoprire le tante alternative e non solo al latte, cui per inciso ero diventata intollerante. Ho scritto tanti articoli al riguardo, cercando di spiegare quanto sia stupido oltre che dannoso nutrirsi di latte vaccino. Purtroppo tanta gente non vuole rinunciare all’insano cappuccino 😦

    Piace a 2 people

    1. Chef V. ha detto:

      Sono convinto che più di qualcosa stia cambiando… e noi siamo protagonisti di questo “notevole” cambiamento! Anni fa quasi nessuno ne parlava, adesso si aprono quotidianamente vari interrogativi e nuovi scenari si presentano agli occhi dei più…😉👊

      Piace a 2 people

  9. disastermindblog ha detto:

    👋🏻 ciao non sono vegana, lo sai, ma mi trovi assolutamente d’accordo sull’argomento. Il problema è farlo capire a più della metà della popolazione mondiale, e mi riferisco per lo più a quella evoluta, ma il sistema lo sa bene che l’uomo è ignorante e facilmente indottrinabile, con un buon lavoro di bombardamento di immagini e parole riesce a farti credere quello che gli fa comodo…

    Piace a 2 people

    1. Chef V. ha detto:

      In effetti hai ragione ma bisogna ammettere e considerare che negli ultimi anni “vuoi per libera informazione” e “vuoi perchè” operazioni di marketing mirati sull’ingresso di alcuni prodotti nella catena dei grandi supermercati, è davvero cresciuta la fetta di persone che si chiede un perchè su quel che compra e che decide di mangiare. Ovvio che è una piccola percentuale ma rispetto al passato almeno esiste. E come possiamo apprendere da ció che è in natura, è il più piccolo granellino di sabbia a costruire le più belle ed estese spiagge di questo pianeta! Io son sicuro che con un piccolo sforzo e “voglia di conoscere” possiamo togliere i paraocchi che da secoli ci tengono legati ad abitudini scientificamente provate non propriamente salutari per il nostro organismo e potremo vivere in un mondo migliore senza causare sofferenza al regno animale di cui ne facciamo parte😉👊

      Piace a 2 people

  10. Allora adesso sono curiosa di sapere e di leggere in un tuo prossimo post quali sono i vegetali che contengono calcio così posso trovare dei sosrtituti
    Grazie chef

    Piace a 2 people

    1. Chef V. ha detto:

      Il mio prossimo post credo sarà una “ricetta estiva”ma intanto ti posso dire che vegetali come agretti, tutte le verdure a foglia verde (cicoria catalogna, cime di rapa, rucola e lattuga), broccoli, sedano, finocchi, le mandorle, i cavoli ed i porri sono ricchissimi di calcio.Talune fonti vegetali sono in percentuale addirittura maggiore rispetto al tradizionale latte vaccino😜👍! Basta scandagliare e avere fame di conoscere, fidati che si puo’ vivere benissimo senza latte e derivati! Io cerco sempre di ricordarlo in qualsiasi ricetta che propongo! Apriamo gli occhi e riflettiamo… con le abitudini non si va avanti, bensì si resta soltanto ancorati!😉👌

      Piace a 2 people

      1. È vero! Quindi mangerò più verdure tra quelle che mi hai consigliato! Buona giornata

        Piace a 3 people

  11. lastufaeconomica ha detto:

    Oddio..chef V…mi fai sentire in colpa….io amo il latte e soprattutto i formaggi, ne conosco parecchi e mi piace scoprirli, Mi piace la cioccolata calda e per me, alla sera è un po’ un rifugio.Io acquisto quello intero prodotto da un allevamento non lontano e quindi conosco come viene prodotto. Giusto tutto quello che rilevi, sono d’accordo, ma non posso ancora togliermi il latte o formaggi. A me piace cucinare e mangiare e non sono ancora capace di provare delle alternative. Cioè ho provato con i vari latti vegetali, ma alla fine torno al mio latte di mucca. …

    Piace a 2 people

    1. Chef V. ha detto:

      Intanto non posso che ringraziarti per avermi dedicato del tempo sia nello spulciare le ricette che nel leggere con attenzione i paragrafi del mio blog… poi son due volte felice: uno per aver suscitato in te interesse… due per averti reso consapevole di un qualcosa che dalla notte dei tempi diamo per scontato(ossia che la mucca fa il latte😜👎 ma in realtà non è propriamente così… perchè lo fa come gli TUTTI altri esseri viventi mammiferi). Son sicuro che il desiderio di conoscere, scoprire e confrontarti che hai nel profondo del tuo io ti spingerà a documentarti e sperimentare!😉👊 Grazie ancora per esser passata a farmi visita☺️

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...