Spaghetti di soia alle verdure

Ricchi di proteine, molto leggeri e di grande effetto visivo  in quanto risultano, a cottura avvenuta,  quasi trasparenti.
E’ un piatto di stampo orientale ovviamente rivisitato e personalizzato.

Ingredienti (per 2 persone):

150 g di spaghetti di soia (non fatevi ingannare dalla quantità ridotta perchè col resto delle verdure si raggiungerà una discreta porzione)Avat_pag

2 carote medio-piccole

1 zucchina

1 melanzana lunga piccola

1 spicchio d’aglio privato dell’anima

1 porro

2 cucchiai di piselli

½ patata lessa

Olio evo

Olio di sesamo

Sale

Pepe

Salsa di soia

 

Mondate le verdure e riducetele a cubetti. Tritate finemente il porro e assieme all’aglio privato dell’anima preparate un soffritto aggiungendo olio evo e una tritata di pepe fresco (anche verde se ne avete in dispensa).

Aggiungete prima le carote, dopo una decina scarsa di minuti (durante i quali avrete mescolato di frequente) la melanzana e in ultimo la zucchina. Salate leggermente e aggiungete i piselli e la patata lessa ridotta anch’essa a cubetti. Lasciate andare a fuoco vivace per 2 minuti avendo cura che i colori delle verdure rimangano ben vivaci e che non si sfaldino nella loro forma.

Aggiungete quindi un cucchiaio di salsa di soia e lasciate riposare.
Passiamo alla cottura degli spaghetti.

La loro cottura avviene in pochi minuti (circa 3) assorbendo molta acqua, è consigliabile quindi utilizzare una pentola ampia con abbondante acqua salata.

Inoltre, essendo molto sottili e raccolti in matassine arrotolate, sono molto difficili da districare.

cottura

Il mio consiglio è di gettare le matassine in acqua salata già da qualche minuto prima che l’acqua in pentola raggiunga il bollore e di rimestarli energicamente. Badate a non farli addensare altrimenti risulterà impresa ardua saltarli con le verdure e farli amalgamare con le stesse

in padella

Impiattate facendo emergere i colori vividi delle verdure e irrorate ulteriormente con altri 2 cucchiai scarsi di salsa di soia e un filo d’olio di sesamo.

impiatto

…servite caldi e per impreziosire la presentazione infilate 2 bacchette sul lato destro di un ampio piatto da portata!

V.

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Il mio piatto forte, ma gli spaghetti di riso

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...